Perché i gatti si strusciano sulle cose, sugli oggetti o sui muri ?

Perché i gatti si strusciano sulle cose, sugli oggetti o sui muri ? Ovunque direi ! Avrete sicuramente visto il vostro gatto strusciarsi sugli angoli dei muri, su vari oggetti, sulle gambe delle sedie e anche su di noi. Oggi vedremo cosa vuol dire e cosa significa quando i gatti si strusciano sugli oggetti.

Perché i gatti si strusciano sulle cose, sugli oggetti o sui muri ? Gattopedia Blog Strofinamento del gatto Comportamento del gatto

Perché i gatti si strusciano sulle cose, sugli oggetti o sui muri ?

Quando i gatti si strusciano sulle cose o sui muri di casa vuol dire che stanno bene e che sono a loro agio. E’ sicuramente un segnale positivo.

E’ tutta una questione di chimica e di feromoni. Le ghiandole si trovano su tutto il corpo e trasmettono messaggi diversi (lo vedremo in un altro capitolo). Le ghiandole del viso si trovano sulle labbra, sulle guance e sulla fronte e provocano, se sollecitate, un senso di calma e tranquillità nei gatti. Quando il gatto si strofina contro le cose o anche contro le persone sta segnando il suo territorio (con il rilascio degli odori) e si sente felice, rilassato e a suo agio nell’ambiente circostante.

Ci sono due diversi tipi di strofinamento del gatto:

Rubbing o Allorubbing: quando il gatto si struscia sugli oggetti con gli angoli della bocca.

Bunting o Head-bunting: quando il gatto si struscia con tutta la testa.

Il Bunting (che vedremo più avanti), in genere viene usato su essere umani o su altri animali che vivono sotto lo stesso tetto e sono le famose testatine. E’ un segno di familiarità, di affetto e, comunque, un segnale di benessere. Quando due gatti strofinano le loro teste insieme ha un significato di amore.

Il Rubbing invece è lo strofinamento su oggetti sporgenti, sui muri, sulle gambe delle sedie e avviene con il mento, le guance e gli angoli della bocca, con il tipico movimento che parte dall’angolo della bocca fino ad arrivare all’orecchio.

I gatti lasciano il loro odore sugli oggetti e marcano il territorio

Quando il tuo gatto si struscia sull’oggetto lascia il suo odore che noi non sentiamo, ma che lui percepisce come profumo. I gatti tendono a scegliere oggetti appariscenti, come un angolo che sporge, se un muro, il bordo di un tavolino da caffè o un divano, o anche l’angolo di un libro o una scatola. Serve proprio per marcare il territorio e dire che in quella casa o in quella situazione sta bene ed è felice. In genere sono più i gatti maschi a strofinarsi sugli oggetti, rispetto ai gatti femmina.

Lo strofinamento del gatto rilascia informazioni sul proprio passaggio

Il gatto mentre si struscia lascia anche il segno del proprio passaggio. Il suo odore riesce ad informare eventuali altri gatti da quanto tempo c’è stato il passaggio o se recentemente il gatto è stato nelle vicinanze o se è meglio lasciare quel posto per evitare conflitti con altri gatti.

I gatti si strusciano anche per calmarsi

Quando il gatto non è nel suo ambiente famigliare, tende a strusciarsi sugli oggetti per rilasciare il suo odore. E’ una pratica contro l’ansia, perchè sentendo il suo odore attorno a se riesce a mettersi a proprio agio e a calmarsi, anche in un ambiente che non riconosce.

Strusciarsi è anche un gesto di affetto

Quando i gatti si strusciano sui loro proprietari e, soprattutto, mentre fanno zig-zag tra le loro gambe, serve al gatto a raccogliere i profumi di quella persona e, nel mentre, rilasciano il proprio. Questa pratica è considerata un gesto di affetto o un comportamento di saluto. Lo stesso vale anche quando i gatti dello stesso gruppo si strusciano l’un l’altro per salutarsi, come fosse una stretta di mano.

I gatti non si strusciano solo con il viso

Oltre alle ghiandole riposte sul viso, ce ne sono altre anche alla base della coda. Per questo motivo il gatto non si strofina solo con la testa, ma anche con il fianco e tutto il corpo, compresa la coda. Anche in questo caso si producono feromoni che rilasciano un senso di calma e tranquillità sul gatto.

Photo: Kari Dickinson via Pixabay

Torna alla HOME PAGE
Per rimanere sempre aggiornati sulle novità di GATTOPEDIA BLOG, metti il “mi piace” sulla pagina Facebook di Gattopedia.

Precedente Come nasce Gattopedia, il blog sul gatto Successivo Caratteristiche principali e descrizione del gatto domestico

Lascia un commento